[ ANCORA RINCARI ] Da Gennaio 2017 ecco cosa vi troverete in bolletta. GRAZIE RENZI

0 Comment        

Via libera alle personalizzazione di libero mercato, tra poco si può. Sono infatti previste per il 30 giugno del 2015 e del 2016 due importanti abolizioni che porteranno al ridimensionamento delle nostre bollette. Si tratta dell’abolizione della maggiore tutela per luce e gas che condurrà gli utenti alle tariffe di mercato libero.

E’ quanto previsto dalla legge sulla concorrenza del 2015, ancora in fase di valutazione istituzionale, grazie alla quale milioni di utenti potranno liberarsi delle imposizioni riconducibili a luce e gas, potendo contare su fornitori di fiducia indipendenti.

Andiamo a definire cosa intendiamo quando parliamo di maggior tutela. Si tratta dell’applicazione inderogabile delle tariffe definite dall’Autorità per l’Energia e il Gas. Nella spiegazione delle tariffe domestiche e non, viene dunque implicitamente incluso un valore pecuniario di base da pagare, a cui tutti i consensienti devono far fronte.

renzil

Per quanto concerne le tariffe di mercato libero, i prezzi vengono stabiliti dai fornitori di luce e gas facilitando un mercato di libero professionismo. In questo modo cosa succede? I clienti devono pagare delle cifre stabilite dal mercato degli idrocarburi, ma le personalizzazioni sono attuabili a tutti gli effetti con la libertà di porre i prezzi a confronto.

La spesa, passando a questo sistema di mercato, è stato stimato per un valore mensile di circa 12 euro. Resta il dubbio quindi che con questo tipo di sistema i fornitori ne approfittino, dando vita ad una selvaggia guerra al rialzo. Bisognerebbe stabilire dei valori cardine verso cui orientare la spesa e la vigilanza dovrebbe essere poi garantita.

0 Comment