[ ATTENZIONE, LEGGE APPROVATA ] Rimborso Assicurazione RC Auto 2017 : ecco come richiederlo. Informiamo tutti

0 Comment        

Una recente sentenza della Corte di Cassazione ha sancito l’illegittimità del ricorso di un automobilista campano nei confronti della Corte d’Appello di Napoli. Si tratta di una sentenza nella quale veniva negata la richiesta di rimborso dell’automobilista alla sua compagnia assicurativa relativamente alle tariffe applicate alle assicurazioni auto tra il 1997 ed il 2000. La richiesta di rimborso prendeva le mosse dall’ istruttoria dell’Antitrust.
Il verdetto dell’Autorità garante del mercato e della concorrenza del 2000 prevedeva la sanzione delle compagnie assicuratrici a causa di un’intesa tra le stesse determinante degli elevati costi dei premi assicurativi delle assicurazioni auto.

La Corte di Cassazione ha ritenuto legittimo il ricorso dell’automobilista così come la richiesta di restituzione del 20% della somma versata alla compagnia assicuratrice. Il fine della Suprema Corte è assicurare ai consumatori coinvolti il risarcimento delle somme dovuto a seguito della violazione delle norme del libero mercato, ma svolge anche una funzione preventiva e dissuasiva nei confronti di eventuali atti illeciti futuri.

Dopo la sentenza della Corte di Cassazione sul caso del caro Rca saranno numerose le richieste di risarcimento da parte dei consumatori coinvolti. Ad oggi, per ottenere il rimborso dovuto è necessario aver conservato le ricevute delle polizze assicurative degli anni scorsi. In questo modo ai consumatori sarà offerta la possibilità di ottenere con ogni probabilità un rimborso, seppur parziale, delle somme versate.

PER INFORMARTI E SAPERE BENE COME RISPARMIARE SULL’ASSICURAZIONE 2016 LEGGI ANCHE:

[GUIDA RC AUTO] Assicurazione RC AUTO: E’ vero che dal 2015 si può risparmiare fino a 350 € annuali? VERO, ma nessuno te lo dirà

Assicurazione RC AUTO: costeranno massimo 150 € annuali come in EUROPA ecco quando e come

DAL 2016 cambiano le regole del contrassegno, ECCO COME

LEGGE RC AUTO Si potrà finalmente risparmiare fino al 40%” ECCO COME

0 Comment